Notifiche WEB, come implementarle sul proprio sito

Di recente mi è stato chiesto di implementare su alcuni siti le Notifiche via Browser Desktop da non confondere con le PUSH Notifiche anche se all’ apparenza possono sembrare uguali.

Eccovi un esempio:
notifiche desktop

I campi di utilizzo possono essere svariati, ad esempio quello di notificare un messaggio in chat oppure segnalare una notizia importante o un evento ricorrente.

Andiamo ai fatti, quello che occorre è essenzialmente un evento che attivi la notifica in questo caso un pulsante

< button onclick="notifyMe()">Notifica!< /button>

e dello script ad esso connessa

< script>

function notifyMe() {
  // Let's check if the browser supports notifications
  if (!("Notification" in window)) {
    alert("This browser does not support desktop notification");
  }

  // Let's check whether notification permissions have already been granted
  else if (Notification.permission === "granted") {
    // If it's okay let's create a notification
            var options = {
  	body: "Ti piacciono le notifiche?",
  	icon: 'https://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/thumb/5/59/Peace-symbol.png/145px-Peace-symbol.png',
  } 
    var notification = new Notification("Ciao!",options);
  }

  // Otherwise, we need to ask the user for permission
  else if (Notification.permission !== 'denied') {
    Notification.requestPermission(function (permission) {
      // If the user accepts, let's create a notification
      if (permission === "granted") {
         var options = {
  	body: "Ti piacciono le notifiche?",
  	icon: 'https://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/thumb/5/59/Peace-symbol.png/145px-Peace-symbol.png',
  } 
        var notification = new Notification("Ciao!",options);
      }
    });
  }

  // At last, if the user has denied notifications, and you 
  // want to be respectful there is no need to bother them any more.
}Notification.requestPermission();function spawnNotification(theBody,theIcon,theTitle) {
  var options = {
      body: theBody,
      icon: theIcon
  }
  var n = new Notification(theTitle,options);
}
 < /script>

Apri in jsfiddle

Ecco ora sta a voi decidere come usare questa novità, vi faccio presente che le notifiche NON funziona al momento su Internet Explorer .
Vi consiglio inoltre di leggere le API su sito di Mozilla Foundation

https://developer.mozilla.org/en-US/docs/Web/API/notification
e lasciate spazio alla fantasia!

Pubblicato in Software | Contrassegnato , , , , , ,

Come riaprire le schede di Chrome accidentalmente chiuse

Vi sarà capitato (per sfortuna) che Chrome si sia chiuso inaspettatamente magari a causa di un guasto oppure per sbaglio avete premuto sulla X ?
Bene c’è un rimedio e non parlo di andare a spulciare km di cronologia ma 2 semplici click

  1. Tasto destro col mouse sulla tab
  2. Cliccare su riapri schede chiuse (puoi usare anche la combinazione di tasti ctrl+maiuscole+t)

riapri schede chiuse

Pubblicato in Problemi | Contrassegnato , , ,

Whatsapp: arriva “finalmente” la conferma del messaggio letto

La conferma tanto attesa e temuta è arrivata! Ora sappiamo se il destinatario del messaggio lo ha ricevuto con la doppia spunta azzurra (Si era già sentito parlare supponendo che venisse visualizzata una terza spunta).

checkmarks_wa

Ovviamente esiste anche il modo di evitare tutto ciò disattivando le notifiche dell’ ultimo accesso effettuato, vediamo come per Android:

Apri WhatsApp, premi sul menu fisico del telefono oppure se hai un tablet sul tasto menù(tre lineette sovrapposte).
Ora su Impostazioni – Account – Privacy.
Ecco ora devi cliccare su Ultimo accesso e selezionare Nessuno.

Premessa questo metodo disattiva sia il tuo ultimo accesso che quello degli altri, impedendoti di vedere quando la persona ha acceduto su whatsapp, ma per ora è l’unico metodo per disattivare la conferma del messaggio letto.

Pubblicato in Software | Contrassegnato , , , , ,

Analytics gestione dei link esterni

Lavorando con analytics si può avere necessità di tracciare gli eventi per i link esterni dal proprio sito, a risposta di questo google aveva creato una pagina ad hoc come guida.

A prima vista funziona e risulta essere efficace, ma a volte si ha necessità di gestirli in una nuova pagina, quindi come fare? Ve lo mostro…

<a onclick=”_gaq.push([‘_trackEvent’,’Link esterni’,’Visited’,’tagsitoesterno.com’]);” href=” http://www.sitodatracciare.com ” target=”_blank” >

Link

</a>

Ho semplicemente incorporato la funzione”_gaq.push” all’interno del tag <a>
e come da guida ho cambiato l’href con il link da tracciare e al posto di “tagsitoesterno.com” ho inserito il nome del sito per una ricerca rapida in analytics.
Questa funzione torna utile sopratutto quando dovete tener traccia dei click sui banner,
provate per credere!

Pubblicato in Problemi | Contrassegnato , , ,

Arriva Firefox OS

Tra le maggiori novità al Mobile World Congress di Barcellona spunta Firefox Os il nuovo sistema operativo open source per smartphone.
Tra i maggiori partner troviamo la Deutsche Telekom, Telecom Italia, Kddi, America Movil e Sprint.

Firefox OS

Si prevede (per ora) l’uso di questo sistema operativo solo su smartphone e non su tablet una restrizione notevole considerando che Mozilla in collaborazione con ZTE ha deciso di  iniziare la commercializzazione nei paesi emergenti, in particolare Spagna e poi successivamente Colombia e Venezuela.

Un altra importante novità che verrà introdotta sarà il market di Firefox, dove gli sviluppatori potranno distribuire le proprie app (gratuite e a pagamento) fatte in HTML5.

Pubblicato in Software, Tecnologia | Contrassegnato , , , , , , ,

Filtro aggiuntivo AdBlock per Nowvideo

Siete stanchi delle solite pubblicità su Nowvideo.co ? Se avete Chrome, Safari o Opera ci viene incontro AdBlock un’ estensione da integrare nel proprio browser che ti consente di togliere “il grosso” delle pubblicità. Una volta scaricato e/o installato e volessimo guardassimo un video in streaming su Nowvideo il risultato non sarebbe ottimale ma seguendo questi piccoli step lo potrete ottimizzare.

  1. Cliccate sull’ icona di AdBlock e poi “Opzioni”
  2. Nel menu a Tab che compare scegliete “Personalizza”
  3. Cliccate ora sulla scritta “Nascondi una parte di una pagina web”
  4. Nel campo di testo sotto “Dominio della pagina da bloccare” inserite
    embed.nowvideo.ch

     

  5. Mentre sotto “CSS da bloccare” la scritta:
    div[class*="ad"][id="aad"]
  6. Infine premere “Bloccalo!”

Aggiornate il browser nella pagina Nowvideo.co e vedrete il cambiamento.

Per Firefox

Esiste la possibilità di attuare lo stesso principio anche su Mozilla-Firefox mediante Adblock plus e un suo componente aggiuntivo,

per prima cosa occorre installare Adblock plus dal sito di Mozilla QUI.

Una volta installato aggiungete anche Element hiding helper per Adblock plus

(è un componente aggiuntivo sviluppato adhoc per Adblock plus)  che troverete QUI.
Quando li avrete aggiunti per ottenere lo stesso effetto con nowvideo dovrete seguire questi semplici passi:

  1. Selezionare in fondo al browser l’icona di ABP
  2. Premere su “select an element to hide”
  3. Ora posizionate il cursore sull’ elemento da bloccare,
    in modo da definire l’area su cui adblock andrà ad agire
  4. Quando siete sicuri premete il tasto “S” sulla vostra tastiera, oppure cliccate con il mouse.
  5. Vi comparirà una pop up alla quale dovrete cliccare su “Add element hiding rule”.

Anche senza dover aggiornare la pagina avrete il medesimo comportamento come su gli altri Browser.

 [Consigli]

Attualmente su Nowvideo.co hanno aggiunto nuove modalità per le pubblicità e quindi per ora se volete vedere i video occorre che disabilitiate AdBlock per il PRIMO video e cliccare sui due pulsanti “Continue as free user” , “Start” e successivamente il tasto play.
Fatto questo abilitate di nuovo Adblock e aggiornate la pagina, i SUCCESSIVI video non daranno problemi di caricamento con il filtro in azione.
Quando troverò la soluzione definitiva posterò i risultati in un nuovo post.

 

Pubblicato in Problemi, Software | Contrassegnato , , , , , , , , ,

Arriva l’app che ti cancella i dati sensibili

Si chiama DeleteMe la nuova applicazione per iOS che ti permette di cancellare i dati sensibili che appaiono nelle ricerche web.
Realizzata da Abine azienda nota per la gestione della privacy nel mondo internet da svariati anni, concepisce una applicazione unica (o quasi) nel mondo mobile che permette di eliminare dai siti internet o più semplicemente dai motori di ricerca i tuoi dati sensibili come ad esempio l’indirizzo mail.
L’app è già su iTunes ma è limitata solo per gli USA.

[link AppleStore aggiornato]

Pubblicato in Software | Contrassegnato , , , ,